funny_girl

Prove tecniche
di coerenza

missione fallita

A volte, quando pensi che niente abbia un senso, quando ti approcci alla vita con la placida rassegnazione delle vacche indù, basta una macchinetta del caffè espresso e tutto riacquista un significato.

k-bigpic

Cruccodemmerda

amore tra i popoli

Certo, bella l'autocritica sui propri connazionali quando si parla di furbizia e meschinità. Ma quando puoi coinvolgere anche i mangiapatate, notoriamente insospettabili... aah! Quanto può essere liberatorio!

alberto-sordi

Cacca-causico
made in Italy

Premiata ditta "Puttana&figli" / 2

Ah, gli italiani! Glorioso popolo di santi, poeti e navigatori!
(senza dimenticare i furbacchioni, gli arraffoni e i disonesti).
Certe volte mi dimentico perchè me ne sono andata dall'Italia. Poi però basta poco a farmi tornare la memoria.

fight

Lavori per razza eletta,
astenersi perditempo

Premiata ditta "Puttana&figli" / 1

TU: sei un ristorante italiano. Stai cercando dei camerieri. Stai cercando dei camerieri bianchi. IO: sono una ragazza. Sono bianca. Se mi paghi le spese vengo a lavorare pure in Birmania.
Impossibile non trovare un accordo su tali, solide basi. O no?!

odia-neve

Zebre
assassine

la neve non è romantica

Per quale incomprensibile motivo l'umanità è arrivata a convincersi che la neve è romantica? Chiunque sia stato a mettere in giro la voce per primo merita a mio parere una pena esemplare.

dentista

Nervi
saldi

Dentisti a Shanghai / 3 la stretta finale

Doc J., nel nome del popolo Italico in terra gialla, io ti promuovo! E che un fulmine mi incenerisca all'istante tutti i peli delle gambe se dirò ancora male dei dentisti cinesi!

dentista 2

Dottore, la
stiamo perdendo!

Dentisti a Shanghai / 2 la saga continua

Ipotecare i propri averi in cambio di cure mediche specializzate? Tapparsi un dente con un pezzo di tofu? Questi i pressanti interrogativi che attanagliano la nostra eroina nella seconda parte della saga dentistica a Shanghai

dente

Serpenti
sdentati

Dentisti a Shanghai / 1 Tutto iniziò così

Non era un dente da latte, ma un molare. Avevo quasi trent'anni quando lo persi. Non lo ritrovai mai più, ma fu il primo passo verso la consapevolezza che anche in Cina, i dentisti, esistono. Ed era solo l'inizio...